Sciopero dei trasporti: "I tagli del governo sarebbero insostenibili, ai danni di cittadini e lavoratori"

MILANO -  “Siamo con i sindacati e con i lavoratori, giustamente preoccupati dei tagli del governo al trasporto pubblico locale, che sembravano scongiurati e ora tornano in agenda. Sono cifre insostenibili per il sistema dei trasporti lombardo e lo abbiamo denunciato subito dopo che il Parlamento, a fine 2018, ha approvato la manovra. In tutto questo c’è un allarme occupazione su cui la Regione può e deve intervenire, rafforzando le norme che garantiscono il mantenimento dei posti di lavoro anche durante il passaggio da un gestore all’altro a seguito della messa a gara del servizio. I lavoratori vanno difesi, chiederò formalmente alla giunta di intervenire per salvaguardare l’occupazione”.

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Pietro Bussolati a seguito dell’indizione dello sciopero del trasporto pubblico indetto da Cgil, Cisl e Uil per il 13 giugno.

Follow me:

© 2019 Pietro Bussolati