BIGLIETTO UNICO: "LA REGIONE USA PRETESTI SEMPRE DIVERSI PER FRENARLO"

MILANO - “Il biglietto unico per tutti i mezzi di trasporto farebbe risparmiare i pendolari e sarebbe una grande comodità, ma la Regione lo sta bloccando con pretesti sempre diversi. Eppure l'integrazione tariffaria è un obiettivo che la Regione ha messo in legge già dal 2012 e da allora non è mai riuscita a realizzarlo. Mi pare evidente che c'è un territorio, quello della Città metropolitana di Milano, che spinge per avere un servizio di trasporto pubblico più esteso, in buona salute, più conveniente per i pendolari e per i cittadini e una Regione che tira il freno, non si capisce bene perché. Si erano mossi novantasette sindaci di ogni schieramento per chiedere di accelerare sul biglietto unico ma di questo alla Regione pare non importare nulla.”

Lo dichiara il capo delegazione del Pd in commissione trasporti del Consiglio regionale della Lombardia Pietro Bussolati in relazione all'incontro di questa mattina con l'assessore alla mobilità Claudia Terzi sulla proposta di integrazione tariffaria del trasporto pubblico locale da parte dell'agenzia del TPL di Milano, Monza, Lodi e Pavia.

Follow me:

© 2019 Pietro Bussolati